Come rendere la propria piscina sempre più personalizzata? Gli elementi per trasformare la propria oasi di relax in un luogo unico e rappresentativo della propria persona sono molteplici: la forma, il modello, la scelta di collocazione, i bordi della piscina e la pavimentazione. 

È il particolare a fare la differenza, soprattutto considerando le diverse soluzioni tecniche e stilistiche che possono essere scelte per dare un tocco di originalità. Il rivestimento di una vasca ha quindi una funzione estetica ma anche pratica poiché deve proteggere la struttura. Vediamo, quindi, come poter rivestire la propria piscina. 

Rivestimento pvc per piscina

Per tutte le piscine esiste la possibilità di un rivestimento in PVC. Di cosa si tratta? Ad oggi, si tratta del rivestimento più diffuso il cui telo in PVC è anche detto “liner”. Questo, risulta indispensabile nelle situazioni in cui lo stesso rivestimento deve riuscire a trattenere l’acqua. 

Questo tipo di copertura solitamente viene scelto per il basso costo e anche per la praticità del materiale. Spesso, invece, è una scelta obbligata, soprattutto nel caso di una piscina in calcestruzzo mal eseguita, con danni o fessurazioni. Nello specifico, si tratta di un telo in Poli Cloruro di Vinile realizzato con fogli di tessuto di spessore variabile e fino a 1.5 mm. 

Viene fissato sui bordi della vasca e, grazie al peso dell’acqua, mantenuto aderente alla superficie all'interno dell’invaso. Così facendo, questo segue la sagoma della piscina per mezzo di tagli e saldature effettuati durante la posa in opera. 

Perché scegliere il pvc? Oltre ad essere economico, si tratta di un rivestimento veloce da posare e consente di evitare le perdite d’acqua. Risulta utilizzabile anche nelle ristrutturazioni e la manutenzione non è impegnativa.

Considerando un rivestimento in pvc classico, la sua durata è di circa 10 anni, sebbene possano esserci deviazioni a seconda di come viene mantenuto. È importante mantenere una certa pulizia della piscina, poiché lo sporco tende ad accumularsi nel tempo fino a diventare impossibile da rimuovere. Oltre da questo, è fondamentale mantenere sempre corretti e costanti i parametri chimici dell’acqua. 

Posa del rivestimento in pvc piscina

Piscine rivestite in pietra

Il rivestimento in pietra è sicuramente uno di quelli più eleganti ed esteticamente raffinati. Questa soluzione, infatti, garantisce alle abitazioni ed ai giardini un design curato in grado di rendere la piscina unica e originale. 

Tale rivestimento, ad oggi, è uno dei più utilizzati perché permette di riprodurre un ambiente perfettamente in sintonia con la natura offrendo un effetto realistico, oltre che molto rilassante. 

Il rivestimento in pietra è particolarmente indicato per chi ha un giardino ampio nel quale poter inserire una piscina di design ed elegante. Questa soluzione permette, infatti, di riprodurre specchi d’acqua naturalistici rendendo l’ambiente unico nel suo genere. 

La manutenzione non sarà comunque difficile: d'estate, la vasca, potrà essere utilizzata per godere appieno del sole, mentre d’inverno non dovrà essere coperta come per le piscine tradizionali. Si potranno anche installare piante con radici nell’acqua! 

Insomma, il rivestimento in pietra permette di godere di sensazioni uniche sia al tatto che alla vista. 

Quali sono i vantaggi della pietra

  • aspetto estetico; 
  • soluzione eco-sostenibile in quanto le piscine tradizionali, per depurare l’acqua, utilizzano il cloro, mentre queste si basano sulla cosiddetta fitodepurazione, ovvero l’uso di piante acquatiche che fungono da filtri biologici;   
  • si può scegliere tra diverse forme e dimensioni della pietra;
  • non richiedono particolari attenzioni e difficoltà per la loro costruzione. 

È bene ricordare che le pietre maggiormente utilizzate in questo tipo di soluzione sono la quarzite e l’ardesia, che garantiscono un assorbimento dell’acqua notevolmente ridotto. 

in marmo

Rivestimento per piscina in cemento 

Un rivestimento per piscine esterne o interne richiede caratteristiche tecniche adeguate poiché non si tratta solamente di un rivestimento sicuro e resistente, bensì anche decorativo. 

Il rivestimento in cemento è una soluzione tra le più utilizzate anche per la sua capacità di resistere al trascorrere del tempo

I vantaggi del suo utilizzo sono molteplici: 

  • design; 
  • a base minerale e non sintetica;
  • adattabile a ogni forma e dimensione;
  • personalizzabile; 
  • facilità nell’individuare eventuali perdite nell’impianto; 
  • acqua cristallina più a lungo rispetto ad altre tipologie di piscine. 

Proprio grazie all’adattabilità a qualsiasi forma, il rivestimento in cemento può donare armonia a design sia semplici che complessi. Vi sono inoltre, in molti casi, diverse tonalità per poter scegliere il colore più idoneo al proprio progetto. 

Le piscine in rivestimento di cemento godono delle seguenti caratteristiche:

  • resistenza ai raggi UV;
  • resistenza ai cicli di gelo e disgelo; 
  • resistenza chimica all’usura;
  • adesione sempre efficace sia in orizzontale che in verticale. 

In conclusione, si può affermare che i rivestimenti per una piscina siano molteplici, ognuno dotato di caratteristiche proprie. Scegli quello più affine alla tua piscina e che meglio si adatta alle tue esigenze. 

Fonti: