Vorresti poter godere della tua piscina tutto l’anno e non solo durante la stagione estiva?

Desideri dare un contributo positivo alla lotta contro l’inquinamento ambientale rendendo la tua piscina più eco-friendly?

Le coperture per piscine permettono di mantenere la temperatura dell’acqua costante, in modo da renderla accessibile in ogni stagione, e allo stesso tempo garantiscono l’ottimizzazione dei consumi energetici, contribuendo in positivo a proteggere l’ambiente.

Piscine olimpioniche ecosostenibili

La piscina non è solo un luogo di relax e divertimento, ma è anche uno degli ambienti più amati dagli sportivi che si prendono cura della propria immagine e della propria salute fisica.

Le piscine olimpioniche sono un ottimo investimento per le strutture sportive che vogliono offrire un servizio d’eccellenza, tuttavia richiedono spesso elevati costi di manutenzione e di consumo energetico.

Grazie alle coperture per piscine è possibile coniugare l’amore per lo sport con quello per l’ambiente: le coperture per piscine riscaldano naturalmente l’acqua, senza consumo di energia e mantenendo la temperatura costante in ogni stagione.

Inoltre, se si sceglie di adottare una copertura mobilizzata gli sprechi di energia vengono totalmente azzerati poiché l’unica fonte utilizzata è quella dell’energia solare.

Soluzioni ecosostenibili per piscine

Riscaldare una piscina è solitamente un’operazione molto costosa e richiede un dispendio di energia importante, con conseguenze estremamente negative per l’ambiente.

La soluzione più immediata è quella di ricorrere ad una copertura per piscine in quanto permetterebbe di bloccare l’evaporazione acquea e la dispersione di calore. Si avrà inoltre un conseguente risparmio economico, garantito dal ridotto consumo di acqua usata e dal minor impiego dell’impianto di riscaldamento.

Riguardo alla scelta degli impianti di termoregolazione vi sono diverse possibilità. Di seguito le più diffuse:

  •  Riscaldatore elettrico: un pratico dispositivo che riscalda l’acqua della vasca tramite l’attivazione di una resistenza elettrica, fino al raggiungimento della temperatura desiderata;
  • Pompa di calore: o scambiatore deve essere collegato a una caldaia o ad una pompa di calore;

Di seguito vengono invece segnalati alcuni sistemi alternativi basati sullo sfruttamento di fonti d’energia rinnovabili:

  • Copertura solare: coprire ogni sera la piscina con un telo in pluriball o in mousse permetterà di trattenere l’energia accumulata dall’acqua nelle ore di esposizione al sole. Il calore rimarrà così intrappolato sotto la copertura, impedendo all'acqua di evaporare e l'escursione termica avrà meno impatto sulla temperatura dell’acqua.
  • Dischi solari: l'energia termica solare viene raccolta e trasferita all’acqua attraverso degli anelli galleggianti, aumentandone la temperatura. È importante segnalare come questo impianto permetta di trasformare circa il 50% della luce solare senza alcun consumo energetico.
  • Pannelli solari: l’utilizzo di pannelli solari per piscina è una delle scelte più diffuse, effettuata soprattutto da chi desidera sfruttare la propria piscina eco-friendly anche nei periodi più freddi limitando i consumi.
  • Pompa di calore: grazie alla sua notevole efficienza energetica, la pompa di calore è un dispositivo termico ecologico e sostenibile, che sfrutta l’energia termica dell’aria esterna e la trasmette all’acqua della piscina, riscaldandola.
  • Doccia solare: è l’accessorio che non può mancare nel solarium. Fare una doccia prima e dopo essere entrati in vasca è una buona regola da seguire sempre e sfruttare i raggi del sole per riscaldare il serbatoio con l’acqua per la doccia permette di evitare sprechi energetici.
Copertura per piscina calpestabile

Filtri biologici per piscina

Le biopiscine sono piscine basate su sistemi di filtraggio e purificazione dell’acqua interamente naturali e che non prevedono l’utilizzo di cloro o solventi chimici.

Inizialmente considerate come l’ultimo trend nell’ambito delle realizzazioni di outdoor architecture & design diffuso in Nord d’Europa, ora sono diventate una necessità per chiunque possieda una piscina.

Nelle piscine tradizionali vengono utilizzate sostanze chimiche come il cloro, l'ozono o altri agenti chimici per garantire una pulizia efficace della propria piscina . Tuttavia, elementi come il cloro, seppur validi, provocano reazioni chimiche dannose quando entrano a contatto con gli umori prodotti dal corpo umano, come il sudore. Infatti, il cloro si trasforma in cloramine, sostanza che può irritare gli occhi, le mucose del naso, la gola o le vie respiratorie.

Le biopiscine, invece, provvedono alla propria pulizia attraverso la fitodepurazione: si tratta di un processo naturale di depurazione delle acque reflue, che utilizza le piante acquatiche come filtri biologici.

I biofiltri per piscine adottano giunchi, iris e alghe per eliminare i batteri salvaguardando l’ambiente. Attraverso questo filtro speciale, che lega le sostanze organiche presenti in acqua, le alghe non riescono a nutrirsi lasciando l’acqua pura. L’acqua del circuito chiuso viene riciclata attraverso il bio-filtro che contiene alcuni «batteri buoni»  i quali attaccano le molecole nocive e mettono in moto un processo di mineralizzazione. Adottando questa tipologia di filtri si ha il vantaggio di rendere praticamente inutile lo svuotamento della vasca riducendo così l’uso d’acqua e di energia e di conseguenza anche i costi di manutenzione.

Kit pulizia per piscina biologica

Uno dei fattori che contribuiscono in positivo alla conservazione di un ambiente ottimale per la propria piscina è quello di procedere ad una corretta pulizia.

Mantenere una piscina pulita permette anche di ridurre la frequenza e i costi delle operazioni di manutenzione.

Gli strumenti disponibili sul mercato per effettuare una pulizia della piscina sono numerosi e cambiano a seconda delle coperture adottate per la propria piscina.

È possibile acquistare dei veri e propri kit di pulizia, ovvero degli strumenti che permettono di raggiungere le aree più difficili e nascoste come i bordi, il fondo della vasca e l’ambiente fuori terra.

Prima di scegliere il kit è bene considerare alcuni fattori quali:

  • Bisogna verificare che il kit comprenda tutti gli strumenti necessari alla manutenzione della propria piscina;
  • Assicurarsi che gli strumenti contenuti siano alla portata di tutti;
  • Verificare che i prodotti siano specifici e che possano garantire un risultato di pulizia ottimale

Si consiglia inoltre di effettuare una pulizia quotidiana della propria piscina in modo da eliminare eventuali detriti che possono formarsi, specialmente se la piscina è all’aria aperta.

Fra gli accessori per pulizia piscine fuori terra o interrate e per la manutenzione piscina si annoverano:

  • Il telo copri piscina: aiuta a proteggere la piscina dagli agenti esterni;
  • Il filtro per piscine: può essere a cartuccia, filtro sabbia o bio-filtro;
  • Lo skimmer: un bocchettone con filtro che depura l’acqua;
  • I retini: aiutano a rimuovere le foglie che intasano i filtri;
  • Il kit di regolazione del pH dell’acqua e del cloro: i livelli di pH misurabili con una scala di valori da 0 a 14, possono essere controllati anche quotidianamente grazie ad appositi tester, mentre la quantità di cloro da mettere in piscina deve essere adeguatamente valutata tenendo in considerazione diversi elementi (ad esempio il volume d’acqua presente nella vasca);
  • L’antialghe: sostanza che serve a fermare la riproduzione delle alghe all’interno della piscina;
  • Spazzole per la pulizia a fondo piscina e la scopa aspirante: strumenti ottimali per garantire una pulizia in profondità.

Abritaly, azienda leader nel settore delle coperture per piscine ecosostenibili, garantisce un servizio professionale e ottimale per le strutture che ospitano piscine olimpioniche, ma anche per la propria piscina tradizionale o biologica contribuendo a ridurre i consumi energetici e ad ottimizzarne i costi.

L’obiettivo dell’azienda è quello di offrire un servizio completo, personalizzato e di assoluta eccellenza nel settore della copertura per piscina. Grazie agli  oltre 40 anni d’esperienza nel settore della copertura per piscine il team ha raggiunto un elevato livello di specializzazione e competenza nel settore, offrendo un assortimento vario e adatto ad ogni esigenza. Un fattore che contribuisce a distinguere Abritaly è il suo design italiano: nel realizzare ciascun progetto la società si affida alla raffinatezza delle linee e al design minimal ed elegante tipicamente italiani.

Skimmer per piscina