Le piscine con spiaggetta sono un ottimo compromesso per chi ama la bellezza del mare, ma ricerca la comodità e la praticità di una piscina. Si tratta, dunque, di un particolare tipo di struttura dal design affascinante e ricercato, adatta a svariati contesti e dotata di un comfort unico. Per gli amanti del relax e per chi desidera avere un piccolo angolo di paradiso nel proprio giardino, si tratta senza dubbio di una valida alternativa.

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche di una piscina con spiaggetta e quali gli elementi distintivi capaci di renderla unica e di differenziarla da tutti gli altri modelli. Ecco di seguito una breve guida per scegliere la vasca con spiaggetta più adatta alle proprie esigenze.

Cos’è una piscina con spiaggetta?

La caratteristica peculiare di una piscina con spiaggetta è senza dubbio il suo design, dal quale deriva il nome stesso. Si tratta, infatti, di una particolare struttura che si presenta come una spiaggia, grazie all’ingresso graduale in vasca e all’effetto simile a quello del bagnasciuga. Di fatto, la totale assenza di scale da salire o scendere, rende tale piscina accessibile a tutti, attraverso un ingresso lento e graduale in acqua. 

Da un punto di vista prettamente tecnico, le vasche con entrata in spiaggia sono delle piscine a sfioro, costruite in cemento o vetroresina. L’effetto della spiaggia viene ricreato attraverso una porzione della piscina inclinata in modo graduale, così da far variare l’altezza dell’acqua. In questo modo si crea una zona in cui è possibile sdraiarsi o grazie alla quale immergersi gradualmente nella vasca. La scelta dei materiali di costruzione non è casuale, infatti si opta per il cemento perché questo garantisce una maggiore varietà di personalizzazione della forma e dimensione o, al contrario, si sceglie la vetroresina quando le forme e dimensioni standard si adattano bene all’ambiente.

Tra i vantaggi principali di installare una vasca con entrata in spiaggia c’è sicuramente la possibilità di personalizzare e abbellire la struttura come più si desidera. Infatti, a seconda delle preferenze di ciascuno e delle specifiche esigenze, è possibile personalizzare tale modello, andando a scegliere l’altezza della piscina, l’inclinazione dell’ingresso e la profondità dell’intera struttura, così da avere una vasca adatta alle proprie esigenze. Infatti, quando richiesto, l’ingresso può essere ricreato anche attraverso una scalinata con gradini dell’altezza di pochi centimetri. 

Inoltre, un altro vantaggio quando si sceglie una piscina con spiaggetta è il suo design e la sua estetica. Infatti, si ha la possibilità di ricreare una piccola spiaggia e un angolo di paradiso direttamente nel proprio giardino. È comune decorare l’ingresso di tale struttura in modo realistico, così da farla assomigliare a una vera e propria spiaggia: si sceglie di posizionare piante marine, massi parzialmente sommersi e piccole statue ornamentali. Spesso, anche il giardino e l’ambiente circostante vengono adornati e decorati con il fine di ricreare una località marittima: piccole cascate artificiali, rocce e sabbia sono i protagonisti di tali paesaggi. Di fatto, il design della piscina con spiaggetta si presta molto bene alle decorazioni e personalizzazioni.

I costi per una piscina con spiaggetta

Installare una piscina con spiaggetta comporta dei costi considerevoli. Solitamente quando si compie tale scelta si ha a disposizione un ampio giardino e, dunque, si decide di dedicare molto spazio alla propria vasca, per poterne trarre il massimo comfort. Per tali motivi le spese da sostenere per una vasca con effetto sabbia sono spesso maggiori rispetto alle altre alternative in commercio. L’innalzamento dei costi dipende sia dalla grandezza della struttura e dalla sua forma, ma soprattutto dal grado di personalizzazione, dagli accessori e dai materiali scelti. 

Chi sceglie una piscina con spiaggetta tende a compiere in successione una serie di acquisti, così da rendere l’ambiente circostante sempre più naturale ed esotico, perfettamente in linea con tale struttura, come le rocce, la sabbia, le cascate artificiali e le piante.

In ogni caso, rinunciando a qualche piccolo comfort e limitando la personalizzazione della piscina effetto sabbia, è possibile mantenere i costi contenuti e installare una bellissima vasca rientrando nel proprio budget. In generale, è sempre difficile effettuare una stima esatta della spesa alla quale si va incontro, perché per tutte le piscine i fattori ad entrare in gioco e a condizionare il prezzo finale di acquisto sono diversi. Infatti, si consiglia sempre di rivolgersi a una ditta specializzata per avere un quadro chiaro dei lavori da svolgere e per ottenere un preventivo verosimile.

piscina-con-spiaggetta

Tipologie di piscina con spiaggetta

Le vasche con entrata in spiaggia sono caratterizzate dalla loro capacità di coniugare la comodità di una piscina nel proprio giardino, con la bellezza di una spiaggia e del mare. In commercio esistono diverse tipologie di piscina con spiaggetta, così da incontrare le esigenze di un vasto pubblico, rimanendo sempre fedeli alla caratteristica principale di tale vasca: l’effetto sabbia

In particolare, ciò che contraddistingue i diversi modelli è il design della vasca. Vediamo di seguito le tipologie più diffuse di piscina con spiaggetta:

  • piscina a sfioro con spiaggia: le piscine a sfioro creano un piacevole effetto a specchio, come se la piscina fosse priva di bordi. Infatti, il ricircolo dell’acqua non avviene attraverso lo skimmer, ma grazie a un canale perimetrale. Si sceglie di installare nella propria abitazione una vasca a sfioro con spiaggia per ottenere un effetto visivo ad alto impatto. Dunque, la piscina appare come una grande lastra d’acqua;
  • piscina interrata con spiaggia: affinchè si possa ricreare l’effetto sabbia e simulare il bagnasciuga delle spiagge, la piscina deve essere interrata. Infatti, in caso contrario, la discesa graduale in acqua risulterebbe difficoltosa da ricreare e si otterrebbe un effetto artificiale e poco armonioso;
  • piscina di sassi con spiaggia: per ricreare al meglio l’ambiente marino e naturale delle spiagge, spesso si sceglie di decorare l’ambiente limitrofo alla vasca con sassi e rocce. Talvolta, se la struttura lo consente, si ricrea un effetto simile a quello di un laghetto, così che la vasca abbia anche un ruolo decorativo all'interno dell'appartamento.

È opportuno ricordare che per scegliere la tipologia di piscina con spiaggetta migliore è necessario analizzare l’ambiente circostante, considerare le dimensioni e valutare i costi necessari per la costruzione. Infatti, alcuni modelli necessitano di maggiore spazio e tempi più lunghi per la costruzione. Affidarsi a un esperto del settore è sicuramente la scelta migliore. A tal proposito, Abritaly fornisce un servizio completo e professionale, soprattutto per la copertura della tua piscina, a seconda delle tue esigenze.

Fonti: