Le piscine in plastica sono il compromesso perfetto per chi desidera creare un piccolo angolo di relax nel proprio giardino ma non ha abbastanza spazio per realizzare un impianto in muratura. Scegliendo una struttura fuori terra in plastica si ha il vantaggio di non dover eseguire alcun lavoro di ristrutturazione per la sua installazione, così da poterla montare e smontare in qualsiasi momento. Per il massimo comfort, è fondamentale pulire la piscina in plastica regolarmente, assicurandosi che la qualità dell’acqua sia sempre alta e che non si depositino detriti sul fondo e sul bordo.

Con che cosa pulire la piscina di plastica

Possedere una piscina in plastica è un grande privilegio. Per sfruttare al massimo i vantaggi e benefici che la struttura offre è necessario prendersene cura e occuparsi della sua manutenzione ordinaria e straordinaria. Tra tali attività rientra anche la pulizia quotidiana dell’impianto.

I must have per una pulizia accurata e profonda della piscina in plastica sono i seguenti:

  • spazzolone a setole semi rigide: è importantissimo utilizzare uno strumento non troppo aggressivo, ma comunque in grado di rimuovere macchie e detriti che si sono sedimentati. Esistono delle spazzole che nascono proprio per pulire gli impianti in plastica;
  • candeggina diluita o aceto: se si prediligono le soluzioni naturali si può utilizzare l’aceto, ma se le macchie sono ostinate e si ha bisogno di un prodotto più potente è anche possibile utilizzare la candeggina diluita in acqua. Questa soluzione non può essere adottata quotidianamente, ma sono in presenza di uno sporco difficile da eliminare, come all’inizio della stagione;
  • guanti di gomma: qualsiasi prodotto deve essere maneggiato utilizzando i guanti in gomma, perché potrebbe provocare irritazione alla pelle.

La piscina in plastica ha bisogno di una pulizia costante per garantire il massimo igiene a chi la utilizza e per evitare che il materiale si deteriori nel tempo.

Come pulire il bordo delle piscine di plastica

La pulizia del bordo di una piscina in plastica è un’attività molto semplice. Il modo migliore è utilizzare prodotti detergenti alcalini, studiati proprio per non danneggiare la membrana. Si parla di versare un po’ di prodotto su una spugna umida e di strofinare. Questa parte dell’impianto può essere pulita anche senza svuotare la piscina.

È importante utilizzare i prodotti e gli strumenti giusti per non usurare e danneggiare la plastica e per preservare la piscina più a lungo possibile. Esistono anche appositi gel disincrostanti che servono a rimuovere anche lo sporco più ostinato.

Come pulire l’interno piscina plastica

Per pulire bene l’interno della piscina in plastica è necessario svuotare la vasca. Infatti, anche con l’acqua si può effettuare una pulizia ordinaria, ma diventa difficile individuare piccole e grandi macchie e rimuoverle con cura. Quindi, dopo aver svuotato l’impianto e prima di riempirlo nuovamente si procede con la pulizia.

Per l’interno della piscina in plastica si utilizza un panno di cotone o microfibra bagnato con l’aceto. Questa sostanza, infatti, ha un grande potere antibatterico e consente anche di rimuovere facilmente qualsiasi cattivo odore. È possibile utilizzare del classico sapone per la lavastoviglie miscelato con dell’acqua tiepida. In ogni caso, è fondamentale sciacquare l’interno prima di riempire la piscina, per assicurarsi di aver rimosso ogni traccia di detersivo.

pulire piscina di plastica

Come pulire il fondo della piscina in plastica

Per pulire il fondo della piscina ci si affida solitamente ai robot. Questi possono essere utilizzati anche nel caso di strutture in plastica, ma è sempre bene controllare prima la compatibilità. Si parla di macchinari che in automatico puliscono il fondo e le pareti della vasca, aspirando tutto lo sporco. Una soluzione efficiente per effettuare una pulizia programmata e automatica.

Scegliendo di rivestire la piscina in legno o wpc, oltre a cambiare completamente il suo aspetto rendendola elegantissima, sarà possibile prevenire lo sporco e proteggere la piscina grazie all’installazione di una copertura per piscina: un accessorio fondamentale se si vuole proteggere l’impianto dai fenomeni atmosferici e dai detriti presenti nell’aria. Sfogliando il catalogo si ha accesso a una moltitudine di soluzioni, adatte a impianti di qualsiasi forma o dimensione. Scegli la copertura per piscina Abritaly più adatta al tuo impianto.