Quando ci si occupa della progettazione e della costruzione di una piscina fuori terra o interrata, per donare nuova vita ai propri spazi all’aperto è bene non dimenticare che è possibile preservarne le caratteristiche estetiche e funzionali solo intervenendo con apposite operazioni di pulizia e manutenzione. Affinché ciò sia possibile, è necessario equipaggiarsi di strumenti funzionali e all’avanguardia.

In commercio esistono numerose soluzioni utili per la corretta gestione della propria piscina in ogni periodo dell’anno. Si tratta di strumenti distinguibili sulla base della loro finalità d’uso e delle modalità di funzionamento richieste per il loro utilizzo. Tra questi, a svolgere un ruolo di fondamentale importanza, oltre alla spazzola aspirafango piscina, c’è la spazzola per piscina, ampiamente impiegata per la pulizia delle vasche.

Kit di spazzole per pulire le piscine

Proteggere e preservare la propria piscina all’aperto è necessario per garantire il corretto funzionamento dell’impianto nel lungo periodo. I danni e le usure più frequenti a cui bisogna far fronte sono causati dalla scarsa pulizia delle piscine e delle loro componenti. Evitare queste spiacevoli situazioni è possibile provvedendo con puntualità e precisione alla pulizia e alla manutenzione della piscina.

Pulizia e manutenzione sono operazioni di intervento utili non solo per verificare lo stato della piscina e, in caso di necessità, provvedere a risanarlo, ma anche per migliorare l’esperienza di balneazione. Inoltre, se effettuate con regolarità e quando le condizioni lo richiedono, esse rappresentano la soluzione ideale per dilatare le spese di manutenzione della piscina nel tempo, abbattendo i costi di possibili manutenzioni straordinarie e impreviste.

Occuparsi abitualmente della pulizia della propria piscina significa avere a disposizione una serie di attrezzi indispensabili per l’ottima resa del risultato finale. Esistono in commercio differenti kit pulizia piscina, i quali includono numerosi strumenti e accessori utili per il trattamento del proprio impianto e per riportare la propria piscina ad uno stato di pulizia impeccabile.

spazzole-per-pulire-piscine

La maggior parte dello sporco si accumula sul fondo della piscina. Per mantenere un fondale pulito è importante provvedere con accuratezza alla pulizia della parte più bassa della vasca. Tra gli strumenti più utilizzati per questa tipologia di pulizia ci sono le spazzole. I kit di spazzole per pulire le piscine che è possibile acquistare sono molteplici. Ciascuno di essi possiede le proprie caratteristiche e si compone di pezzi specifici. Ciò che tutti i kit di spazzole per piscine hanno in comune è la possibilità di scegliere quale tra le spazzole disponibili nel kit sfruttare per la pulizia e la manutenzione della piscina.

Rispetto ad un retino, attrezzo il cui utilizzo è limitato alla raccolta dei detriti più piccoli presenti in superficie o sul fondo della vasca, le spazzole sono utili per effettuare una pulizia più profonda della piscina. Esse, infatti, permettono di pulire la base della vasca non solo per rimuovere foglie e piccoli accumuli di sporco, ma anche macchie ed incrostazioni ostinate. Inoltre, consentono di pulire ogni componente della piscina: fondo, pareti, filtri, scalette d’ingresso e angoli. I kit di spazzole per pulire piscine reperibili in commercio includono pezzi che è possibile intercambiare a seconda delle proprie esigenze, allo scopo di trovare la soluzione più adatta per la pulizia di ogni zona della piscina e delle sue componenti.

Manico della spazzola per piscina: quale usare?

La particolarità della maggior parte dei kit di spazzole per pulire piscine risiede nella possibilità di trovare al loro interno una molteplicità di spazzole. Le spazzole per piscine possono essere montate liberamente sul manico di cui si dispone, a seconda delle proprie esigenze. I manici, a loro volta, possiedono dimensioni e sistemi d’uso diversificati. Per questo motivo, è necessario valutare le caratteristiche della propria vasca prima di scegliere quale manico della spazzola per piscina acquistare. 

Generalmente, è consigliabile optare per un manico telescopico. Ciò perché i manici telescopici sono in alluminio, materiale estremamente resistente all’azione corrosiva esercitata dagli agenti chimici con i quali viene trattata l’acqua della piscina, e sono allungabili. La lunghezza del manico è variabile ed è possibile effettuare la propria scelta sulla base dell’ampiezza della propria piscina. Solitamente, i manici telescopici hanno una lunghezza che parte da un minimo di 1,5 metri e che arriva fino ad un massimo di 3,5 metri.

Pur essendo il manico della spazzola per piscina molto resistente, è possibile che con gli anni si danneggi e che vi sia, per questo, la necessità di provvedere alla sua sostituzione. Quando si è alla ricerca di un manico ricambio per la spazzola piscina nuovo, per orientarsi nella scelta della soluzione da acquistare è bene tenere a mente le caratteristiche funzionali della propria vasca ed è opportuno sapere quali sono gli interventi di manutenzione e pulizia della piscina svolti abitualmente.

La maxi spazzola per piscina

Nel caso in cui si fosse alla ricerca di una spazzola utile per la pulizia di una piscina di grandi dimensioni, la scelta non potrebbe che ricadere su una maxi spazzola. Dotata di manico allungabile, una maxi spazzola per piscina rappresenta la soluzione ideale per eliminare lo sporco dal fondo della vasca, oltre che le incrostazioni più ostinate accumulatesi in zone difficilmente raggiungibili. 

Le teste che è possibile utilizzare e apporre all’estremità del manico in dotazione sono numerose e, generalmente, hanno tutte dimensioni molto elevate. Distinguibili sulla base della loro funzionalità, alcune sono ideali da montare e usare per la pulizia dei fondali e delle pareti, altre, invece, sono progettate specificamente per la pulizia degli angoli, nei quali si accumulano molti detriti di piccole e grandi dimensioni.

spazzola-per-piscine

Ricambi delle spazzole per piscina: ogni quanto fare le sostituzioni?

È possibile che in seguito ad un utilizzo ripetuto delle spazzole per piscina presenti all’interno del kit di spazzole, si debba provvedere all’acquisto di nuovi ricambi. I segni di usura e i danneggiamenti, causati dal passare del tempo, da un uso reiterato e continuativo degli attrezzi o da un contatto stretto con i prodotti chimici utilizzati per il trattamento dell’acqua presente all’interno della vasca, è possibile che inficino, a lungo andare, sulla funzionalità delle spazzole per piscina. 

Dopo aver considerato le caratteristiche della propria piscina e le operazioni di pulizia effettuate più di frequente per proteggere e preservare la propria vasca, è possibile rivolgersi ad aziende specializzate nel settore e scegliere i ricambi spazzole piscina da acquistare, così da dare nuova vita agli strumenti di cui già si dispone, migliorandone la funzionalità.