L’allarme per piscine è una delle soluzioni più pratiche e sicure per chi possiede una vasca. Possedere una piscina privata è senza dubbio divertente, tuttavia - se non custodita con attenzione – può facilmente trasformarsi in un pericolo. Del resto, la sicurezza di bambini e adulti deve essere una priorità ed installare i sistemi di sicurezza quali coperture per piscine, ma soprattutto scegliere di affidarsi ad un allarme per piscina è la chiave per dormire sonni tranquilli e divertirsi con amici e parenti.

Allarme per piscina per bambini

La maggiore preoccupazione dei genitori, quando si ha una piscina privata in giardino, è che i bambini possano cadere accidentalmente in acqua oppure che vi entrino senza la supervisione di un adulto. Per assicurare la loro tutela esistono dunque validi dispositivi di sicurezza quali: 

  • le recinzioni per piscina: costruite lungo i bordi; 
  • le reti di protezione: realizzate in materiali ultraresistenti e installate all'interno della piscina a pochi centimetri dal livello dell’acqua. 

Una buona soluzione che permetta di garantire la sicurezza di tutti senza però circondare la piscina o inserire una rete in vasca è acquistare uno dei più comuni sistemi di allarme per piscina. Questi sono dei dispositivi elettronici in grado di monitorare l’attività all’interno della vasca e dunque di percepire in tempo reale un eventuale pericolo. 

I modelli più basici emettono un semplice suono, mentre quelli più sofisticati sono programmati per inviare anche una notifica sullo smartphone del proprietario nel momento in cui l’allarme dovesse suonare. 

Il monitoraggio della vasca avviene, infatti, grazie ad alcuni sensori inclusi nel sistema di allarme capaci di rilevare la presenza di bambini. Per utilizzare l’allarme anti caduta basta installare il dispositivo a bordo piscina, assicurandosi che sia ben ancorato e che non si sposti. 

Questi strumenti possono essere installati facilmente in qualsiasi tipo di vasca e sono molto semplici da usare. Il funzionamento del dispositivo può essere inoltre regolato accendendolo e spegnendolo in base alla presenza o meno di un adulto che accompagni i bambini in piscina.

Allarme perimetrale piscina

Esistono diversi modelli di allarmi di sicurezza per piscine. É fondamentale capire quale sia quello più adatto alle proprie esigenze e alle caratteristiche della vasca stessa. Vediamo i modelli attualmente in commercio: 

  • allarmi galleggianti: questi sono un’alternativa semplice e veloce visto che possono essere inseriti direttamente in acqua. Il rilevatore del dispositivo è in grado di mandare un segnale acustico ogni qualvolta percepisca dei movimenti tramite le increspature sulla superficie dell’acqua. Per questi modelli viene fornito un ricevitore che può essere portato con sé e che suonerà grazie ad una sirena ad alta frequenza. Tale allarme, particolarmente indicato per le piscine fuori terra, è realizzato in materiali resistenti all’acqua e alla corrosione. Tuttavia, si consiglia di verificarne periodicamente il funzionamento per assicurarsi che non si sia danneggiato; 
  • allarmi bordo piscina: inseriti lungo il perimetro della vasca monitorano la presenza di bambini o animali domestici grazie ad appositi sensori. Questi modelli sono perfetti per le piscine interrate.

Per valutare il modello di allarme per piscina ideale è bene tenere a mente alcuni aspetti: 

  • dimensione della piscina, per assicurarsi che il dispositivo ne copra tutta l’estensione, in caso contrario infatti l’affidabilità dello strumento non è garantita; 
  • modalità di alimentazione del dispositivo: alcuni funzionano a batterie, mentre altri hanno bisogno di essere collegati ad una presa di corrente.

Infine, non è da sottovalutare la possibilità di regolare la sensibilità dei sensori dello strumento. Questo permette di evitare falsi allarmi, specie nei modelli galleggianti, e quindi influisce sull’affidabilità del dispositivo.

Allarme per piscina

Allarme acustico piscina

Come precedentemente accennato, i sistemi di allarme acustici per bambini costituiscono una valida opzione per monitorare la situazione in vasca ed evitare incidenti quando non è presente un adulto nei dintorni. 

Questi dispositivi sono dei veri e propri guardiani silenziosi sempre in allerta: semplici da utilizzare, portatili e leggeri.  Qualora si scelga di optare per questo tipo di allarme, è bene assicurarsi di:

  • installare correttamente il sistema: è infatti fondamentale che questo non si muova né possa essere facilmente rimosso;
  • collegare l’allarme alla centrale: grazie al pratico ricevitore, è bene collegare la base dell’allarme al luogo dove si desidera ricevere la notifica, è importante sottolineare che il raggio di distanza potrà essere di massimo 200 metri dall’apparecchio centrale;
  • scegliere il suono: una volta acceso, installato e collegato, l’allarme è in grado di emettere un forte suono nel momento in cui dovesse individuare la presenza di un bambino all'interno dell’acqua senza la supervisione di un adulto.

Solitamente, sistemi così sofisticati comprendono un indicatore acustico che suona per segnalare la batteria scarica. 

É opportuno ricordare che l’allarme può essere temporaneamente spento, o posto in stand-by nel momento in cui i bambini sono accompagnati da un adulto. Questo impedirà al dispositivo di suonare continuamente e inutilmente quando i sensori rilevano la presenza di qualcuno all'interno della vasca.

Sistemi di allarme certificati per piscina

Vista l’importante funzione svolta dai sistemi di allarme acustici per piscina, si consiglia di fare delle attente valutazioni prima di procedere con l’acquisto. É infatti fondamentale dotarsi di strumenti adeguati e performanti che siano in grado di garantire la completa sicurezza dei piccoli bagnanti o degli animali domestici. 

A tal fine, è bene acquistare sistemi di allarme certificati, accantonando l’idea di affidarsi a prodotti eccessivamente economici e di dubbia qualità. Data l’importanza della sicurezza in un ambiente particolare come quello della piscina è dunque imprescindibile dotarsi di sistemi certificati che siano all’altezza del compito di monitoraggio della vasca.

É inoltre possibile considerare anche altri sistemi di sicurezza che siano in grado di garantire la serenità di tutti. Oltre alle già citate recinzioni e alle reti di protezione, le coperture per piscine possono rivelarsi decisamente utili. La copertura della vasca permette infatti di avere un’ulteriore barriera che impedisca a bambini ed animali di cadere in acqua inavvertitamente o di avventurarsi in piscina senza l’aiuto e la supervisione di un genitore. 

Oltre a questo, le coperture sono valide alleate della pulizia e della manutenzione della piscina. Le coperture riducono infatti la necessità di intervenire di frequente per pulire, igienizzare e trattare la vasca impedendo che sporcizia, foglie o piccoli insetti finiscano in acqua, limitando l’azione degli agenti atmosferici e la proliferazione di alghe e microrganismi. 

Infine, ma non per importanza, l’ausilio delle coperture contribuisce al mantenimento della temperatura evitando la dispersione di calore, specialmente durante la notte, e quindi accantonando tutti quegli interventi volti a ripristinare la temperatura ideale dell’acqua.

Allarme per piscina

Fonti

https://www.abritaly.eu/copertura-piscina-sicurezza-per-bambini

https://www.abritaly.eu/coperture-piscine

https://www.endoacustica.com/allarme-protezione-piscina.htm

https://www.agribrianza.net/piscine-e-prodotti-per-piscine/sicurezza-piscina-allarme-pool-alarm-system/